martedì 31 ottobre 2017

La CHIESA di SAN VIGILIO a Pinzolo

Pinzolo, la Chiesa di San Vigilio.
E con questo si conclude la serie di post sui luoghi da brivido che ho scritto in occasione di Halloween per lasciar spazio alla candida e zuccherosa atmosfera natalizia (se vi siete persi i due racconti precedenti cliccate su Cimitero del Pére Lachaise oppure su Alcatraz).

Pinzolo, la Chiesa di San Vigilio.
Con questo post torniamo in Italia e più precisamente a Pinzolo in Trentino Alto Adige. E' passato qualche anno da quella estate, ma ricordo ancora il giorno in cui Marco tornò a casa con il sorriso e una pila di fogli in mano: "Amore prepara i bagagli che partiamo per il fine settimana". I miei occhi s'illuminarono "Wow e dove andiamo di bello?" - "Andiamo a Pinzolo a vedere il ritiro dell'Inter" e fu così che i miei occhi in un nano secondo si spensero: Pinzolo uguale montagna e Inter uguale calcio le due cose che sono più lontane da me. Nonostante le pessime premesse invece, quello di Pinzolo fu un week end pazzesco che mi ha insegnato ad amare la montagna anche e in soprattutto in estate.

Pinzolo, dettaglio de La Danza Macabra sulla Chiesa di San Vigilio.
Dunque siamo a Pinzolo un paesino nel cuore della Val Rendena, famoso per essere il comune della famosa località sciistica Madonna di Campiglio. Ricordo Pinzolo come il tipico villaggio invernale, piccolo e caloroso dove le cose da fare sono davvero tante. Un giorno vi racconterò della splendida Val di Genova e della sua Cascata di Nardis o della salita in funivia fino al Doss del Sabion, ma oggi vi racconto di una chiesetta che si trova a pochi passi dal centro cittadino.

Pinzolo, facciata della Chiesa di San Vigilio.
La Chiesa di San Vigilio è piccola, molto piccola; il suo campanile in pietra lo si vede appena dalla strada protetto da un alto muro di pietra. Una volta oltrepassata questa recinzione ci si ritrova dentro ad un piccolo e verde cimitero. Ricordo lo stupore che provai oltrepassando quella recinzione, perché non avevo mai visto prima un campo santo ancora in uso intorno ad una chiesa se non in qualche film ambientato nel medioevo oppure nel Regno Unito, ma l'importanza di questo edificio sta nella sua facciata che oltre ad averci incastonate delle lapidi, ospita un dipinto che rappresenta un ballo tra defunti e vivi. Si tratta di uno dei pochi esempi di Danza Macabra presenti nel nostro paese, che altro non è che un tema iconografico nato in Europa tra il 1300 e il 1400.
 
Pinzolo, interno della Chiesa di San Vigilio.
Pinzolo, gli affreschi più antichi trovanti dentro alla Chiesa di San Vigilio.
Pinzolo, l'altare commissionato dalla Confraternita dei Battuti all'interno della Chiesa di San Vigilio.
Una volta varcato il muretto abbiamo avuto la fortuna di trovare la porta della chiesa aperta (informatevi sugli orari perché apre due ore al mattino e due al pomeriggio) e ovviamente siamo entrati. Mi ricordo che entrando ho pensato che sembrava molto più spaziosa rispetto all'impressione che ne dava da fuori, ricordo tanti affreschi in parte perduti e in parte ritrovati e tanti altari lungo le pareti. Sì, tanti per le dimensioni dell'edificio (almeno tre), ma uno di questi ha attirato la mia attenzione in modo particolare: si tratta di un altare bianco e nero e con sopra disegnati i teschi con le tibie incrociate. Ho fatto mille ricerche su questo altare che mi sembrava così strano ed solo scoperto che è stato commissionato dalla Confraternita dei Battuti, un gruppo che come regola si imponevano la flagellazione...

Beh che dire... da brivido no!?

INFO UTILI

Pinzolo, la Chiesa di San Vigilio vista dalla cabinovia che porta al Doss del Sabion.

La Chiesa di San Vigilio si trova a Pinzolo sulla via (via Bolognini) che dal centro del paese porta verso Carisolo o Madonna di Campiglio, poco distante dalla Funivia di Pinzolo. A fianco c'è un grande parcheggio che quando ho visitata io era gratuito. Qui c'è il sito del comune di Pinzolo che vi consiglio di consultare soprattutto per gli orari di apertura della Chiesa, mentre qui un libro che parla della storia e dell'ascesa della Danza Macabra.

Detto questo non mi resta altro che augurarvi una buona notte di Halloween, una buona Samhain o se siete di quelli che "io sono italiano, Halloween è un'americanata" vi auguro semplicemente di trascorrere una piacevole serata.

8 commenti:

  1. se ti capitasse di andare a roma...
    https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Maria_Immacolata_a_via_Veneto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo che posto! Ne ho visto uno simile a Desenzano del Garda... me lo segno grazie mille ;)

      Elimina
  2. I cimiteri in montagna sono tutti di quel genere... Sono strani per noi del "sud"!

    Ps. Mi devi insegnare come mettere i post consigliati sotto i post! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io uso questo http://www.linkwithin.com/learn ;)

      Elimina
  3. Io vado spesso sulle montagne del Piemonte e le chiese, spesso, hanno il loro piccolo cimitero intorno, soprattutto se i paesi sono molto piccoli. Non conosco Pinzolo, ma mi sembra un posto carino. Un saluto e grazie per essere passata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pinzolo è davvero molto carino. Grazie a te per la visita ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...